DE | IT
CB ha aiutato la Croce Blu di Mirandola
Il 30 aprile é stata inaugurata solennemente la nuova sede della Croce Blu di Mirandola distrutta dal terremoto. È stata ricostruita con l’aiuto della Croce Bianca di Bolzano.
Nel maggio 2012 la zona di Mirandola è stata fortemente scossa da un terremoto e la sede della Croce Blu distrutta completamente. Come associati della onlus  ANPAS la Croce Bianca e la Croce Blu subito dopo il terremoto in poco tempo hanno allestito alcuni container non più in uso della ex sede provvisoria della Croce Bianca di Bressanone. Fino a poche settimane fa questi container sono stati utilizzati come sede della Croce Blu. Oggi la Croce Blu può contare su una sede di 798 metri quadrati, 452 dei quali per la palazzina uffici e 246 di autorimessa. L’edificio, costruito seguendo le rigorose norme antisismiche, è composto da diverse stanze, è stato realizzato con i più moderni criteri di efficienza energetica (classe A) e dotato di impianto fotovoltaico di 11 KWp.
Il Direttore della CB Ivo Bonamico, il caposezione della protezione civile nella CB Hugo Terzer e Ferruccio Ruzzon erano presenti all’inaugurazione della nuova sede. Come segno di gratitudine il 30 Aprile Bonamico ha potuto tagliare il nastro inaugurale e – come rappresentante della CB - gli vennero date anche le chiavi  della nuova sede.
X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.