DE | IT
Linee direttive

Siamo un’organizzazione di sostegno senza scopo di lucro e politicamente indipendente, supportata a livello finanziario e ideale dai propri soci. All’interno della nostra associazione opera un grande numero di collaboratori di tutte le fasce di età, che si compone di volontari, dirigenti onorari, dipendenti e operatori che prestano servizio civile e sociale. La nostra gamma di servizi è variegata e offre l’opportunità di un impegno attivo a favore del prossimo, di crescita personale e di un contributo all’orientamento e all’assetto della nostra organizzazione.
 
Missione
Siamo operativi principalmente nei servizi di soccorso, di trasporto infermi e di protezione civile. Inoltre, offriamo alla popolazione supporto professionale in ambito sociale fornendo diversi servizi. Promuoviamo corsi interni ed esterni di formazione sul primo soccorso e sull’emergenza, destinati a tutti i tipi di utenti e a gruppi di ogni fascia di età, per garantire una valida catena di soccorso.
 
Valori
Ci trattiamo reciprocamente alla pari, a prescindere dal nostro ambito di attività. Riserviamo stima e rispetto a tutti coloro con cui collaboriamo e ai quali offriamo i nostri servizi. Offriamo a tutti, senza pregiudizi, il nostro supporto inteso come un aiuto rapido e professionale, indipendentemente da sesso, età, origine, posizione sociale e religione a chi ne ha bisogno.
 
Obbligo di qualità
Promuoviamo e garantiamo un aiuto professionale, 24 ore su 24, rivolto a tutte le persone che versano in situazioni di emergenza medica e di altra natura. Nell’erogazione dei servizi assicuriamo la massima qualità, anche in termini di efficienza ed efficacia. Attraverso la creazione di reti e l’automatizzazione di servizi, apparecchiature e infrastrutture, rispondiamo in maniera rapida a cambiamenti e nuove sfide.
 

Rete
Promuoviamo attivamente lo scambio di conoscenze ed esperienze con i nostri partner a livello locale, nazionale ed internazionale, pur conservando la nostra indipendenza nella collaborazione con i partner e nella realizzazione della nostra rete.
 
Sviluppo
Cerchiamo di fare in modo che tutti i nostri collaboratori e dirigenti siano quanto più qualificati possibile e sviluppiamo le loro competenze specialistiche, funzionali e comunicative personali mediante offerte interessanti, metodi di apprendimento innovativi e crescita personale mirata. Riconosciamo grande importanza all’affiancamento dei nostri dirigenti e ad una pianificazione regolamentata delle successioni.
 
Comunità
Viviamo il senso di appartenenza all’associazione, caratterizzato da uno spirito di apertura e umanità reciproche e lo consolidiamo attraverso la capacità di lavorare in gruppo e la responsabilità del singolo. Abbiamo fiducia nei nostri collaboratori e comunichiamo in maniera rispettosa, motivante e mostrando stima. Per noi è importante adoperarci attivamente per l’acquisizione e la fidelizzazione dei collaboratori e rafforzare il senso di appartenenza all’associazione. Ci sta a cuore una buona collaborazione tra dirigenti onorari e dipendenti, per la quale sono determinanti fiducia reciproca, trasparenza e dialogo costruttivo.
 
Responsabilità
Siamo parte della società, nei confronti della quale ci sentiamo responsabili. Adottiamo un approccio attento e accurato all’utilizzo delle risorse disponibili. La sostenibilità del nostro operato e la responsabilità sociale sono per noi importanti. Prestiamo attenzione alla salute e alla sicurezza dei nostri collaboratori e dirigenti e le promuoviamo con misure mirate.
 
 
Versione: 26/04/2017
 

La catena di soccorso migliora sempre più – anche grazie ai “First Responder”
A partire da oggi, 4 febbraio 2015, il gruppo dei “First Responder” di Luson della Croce Bianca entra ufficialmente in servizio. Il Presidente dell’Associazione Georg Rammlmair ne è particolarmente felice, poiché gli sta molto a cuore che la catena di soccorso continui a migliorare.
Soprattutto grazie ai “First Responder” della Croce Bianca, in collaborazione con l’Unione provinciale dei Corpi dei Vigili del fuoco volontari dell’Alto Adige con a capo il Presidente Wolfram Gapp ed il Servizio Emergenza Provinciale con il Primario Dott. Manfred Brandstätter, si è migliorato e raggiunto molto. Perché i “First Responder” della Croce Bianca – nel frattempo esistono undici gruppi in tutta la regione – sono membri importanti di questa catena. Questi volontari della Croce Bianca, che per la maggior parte sono anche vigili del fuoco volontari, vengono allarmati in contemporanea con il servizio di soccorso ed il medico d’urgenza, qualora una persona malata o ferita si trovasse in una situazione che metta a repentaglio la propria vita. A Luson, in Val Isarco, questo gruppo è formato da 22 collaboratori. A dicembre hanno frequentato la formazione di 32 ore prevista dalla Croce Bianca e in caso d’emergenza vengono allarmati tramite la Centrale provinciale d’emergenza 118/115. Sono provvisti di uno zaino di soccorso e di un defibrillatore semiautomatico. Il Presidente della Croce Bianca Dott. Georg Rammlmair ringrazia l’Unione provinciale dei Corpi dei Vigili del Fuoco Volontari ed il Servizio Emergenza Provinciale per l’ottima collaborazione, che non esisterebbe senza il servizio dei “First Responder”.
 
X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.