DE | IT
Visita ufficiale alla Croce Bianca
Dal momento che per la medicina moderna è molto importante poter contare sul rapido intervento di una squadra ben attrezzata, le organizzazioni di primo soccorso stanno assumendo - non solo in Alto Adige - sempre più importanza nella rete assistenziale.
Un sistema di pronto intervento ben collegato in rete è fondamentale in una società dove le persone diventano sempre più anziane e dove la non autosufficienza è in aumento. Da non dimenticare anche il fatto che la protezione civile deve essere pronta ad intervenire anche in caso di gravi emergenze. In questo settore esiste una stretta collaborazione con l'Azienda sanitaria e per tale motivo, il 21 settembre scorso, il Direttore generale dott. Thomas Schael ha fatto per la prima volta visita alla sede della Croce Bianca in via Lorenz Böhler a Bolzano.
Barbara Siri, nuova Presidente delle Croce Bianca, e il Dr. Ivo Bonamico, Direttore dell'Associazione, hanno conversato con Schael in merito alla già buona collaborazione. Per il futuro ci si augura che ogni singola organizzazione di soccorso venga integrata con ancora più forza nella grande rete dell'assistenza sanitaria. Il Direttore generale ha assicurato che farà il possibile in questo senso, dal momento che è convinto dell'importante ruolo svolto dalle organizzazioni di primo intervento, soprattutto in una terra montuosa come l'Alto Adige: "In caso di catastrofi naturali è importante poter lavorare mano nella mano per intervenire in tempo. I nostri collaboratori e le nostre strutture sono a disposizione, qualora fosse necessario un aiuto."
La Croce Bianca, fondata 50 anni fa, oggi vanta una rete di pronto intervento ben sviluppata su tutto il territorio dell'Alto Adige. Oltre ad una buona messa in rete delle organizzazioni di pronto intervento, sia per Thomas Schael che per Barbara Siri, è particolarmente importante il collegamento con la Centrale di Emergenza: "Una buona comunicazione è fondamentale, soprattutto lì dove ogni minuto conta", hanno sottolineato.  
 
X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.