DE | IT

La storia della sezione di Salorno

La storia della Croce Bianca di Salorno è strettamente legata a quella della sezione Bassa Atesina con sede a Egna, della quale la stazione di soccorso di Salorno è nata come succursale. Già il defunto Guido Furlan, per molti anni alla guida della sezione Bassa Atesina, voleva estendere l’ambito di attività nella parte meridionale della provincia, costituendo perciò una stazione di soccorso a Salorno. A tale proposito discusse con l’amministrazione comunale della creazione di una sezione della Croce Bianca. La prima azione che diede visibilità al progetto fu l’organizzazione, nel 1989, di un servizio di reperibilità con personale della sezione di Egna in occasione della fiera di San Giuseppe, con dislocazione di un’ambulanza nei pressi del semaforo.
Alcuni giorni più tardi - il 22 marzo 1989 – fu firmato l’atto costitutivo. All’epoca l’amministrazione Comunale mise a disposizione della nuova succursale alcuni locali al piano terra del municipio, a titolo di sede provvisoria. Gli automezzi venivano parcheggiati all’aperto accanto all’edificio.
In certi periodi stazionavano a Salorno tre automezzi, il terzo dei quali veniva dislocato alla casa di riposo. Come soluzione definitiva si scelse infine la canonica, che fu radicalmente ristrutturata. Il 12 novembre 2002 la Croce Bianca traslocò nell’odierna sede, che dispone, oltre al garage per i due automezzi, di una stazione radio, una sala soggiorno, una cucina, due camere da letto, uno spogliatoio, una stanza per gli operatori del servizio civile, un ufficio, una sala riunioni, una sala esercitazioni e una stanza per il gruppo giovani.
Dal 2010 la sezione è autonoma. Il primo caposezione fu Erich Pichler, che per lunghi anni aveva già guidato la struttura. Dalle celebrazioni per il 25° anniversario nel 2014, Silvano Faustini, che all’epoca in veste di caposervizio si impegnò con particolare determinazione per la fondazione della sezione, ne è socio onorario.
Il gruppo giovani della Croce Bianca di Salorno é stato costituito nel 2010. Il gruppo svolge in corso d’anno svariate attività e prende parte alla vita della sezione.
Le attività principali della sezione consistono nei trasporti infermi e d’urgenza.
La sezione dispone di due automezzi di servizio. Un Mercedes Sprinter con allestimento Otaris e numero identificativo WK 375 è impiegato da gennaio 2014 a Salorno come mezzo di soccorso. Un Volkswagen Transporter con numero identificativo WK 374 è il mezzo per il trasporto infermi della sezione.
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.