DE | IT

130 volontari, 14 dipendenti, 37 membri del gruppo giovani, 3 persone che prestano servizio civile, una persona che presta servizio sociale e 2 soci onorari formano la sezione di San Candido che é venne nel 1972. Tra i soci volontari risultano anche il gruppo First Responder di Braies, di Monguelfo e di Tesido, un gruppo di supporto post intervento e i membri della squada dei truccatori. Il parco automezzi è composto da un auto medica, un’ambulanza di soccorso, 4 ambulanze per il trasporto infermi, un MFFe un LKTW.

La zona d´intervento della sezione consiste in:
Santa Maria, Montecosta, Valle di Casies, Monte San Candido, San Candido, Loc. Gandelle, Villabassa, Prato Piazza, Braies San Vito, Lago di Braies, Prateria, Loc. Monte Rota, Carbonin, Ferrara, Sesto Paese, Sesto Stazione a valle, Sesto Passo di Monte Croce di Comélico, Sesto Croda Rossa, San Maddalena in Valle di Casies, San Martino in Valle di Casies, Tesido, Dobbiaco, Vierschach Berg, Valle San Silvestro, Monteguelfo, Monteguelfo Paese, Prato alla Drave Montagna, Prato alla Drave Paese e la confina di Prato alla Drave.

Contatto

La storia della sezione

Negli anni che hanno preceduto la costituzione di una succursale della Croce Bianca a San Candido, quindi 43 anni fa (al 2015), dipendenti dell’ospedale già eseguivano interventi di soccorso. Le modalità con cui si svolgeva il trasporto infermi possono oggi sembrarci sconcertanti, talora addirittura divertenti, ma sono la testimonianza del grandissimo impegno sociale messo in campo in un contesto ben poco favorevole sia dal punto di vista finanziario che politico. I medici in servizio erano allora il primario dott. Spitaler (operante all’ospedale di San Candido dal 1948 al 1980) e il dott. Ruscelli, dal 2011 socio onorario dell’associazione. È grazie al loro impegno che si poté mettere in piedi un servizio di soccorso per quell’epoca molto efficiente.
Nei primi anni tutti gli interventi di soccorso e i trasporti infermi furono eseguiti con l’automobile privata del primario, un’Alfa Romeo Giulia. Di tanto in tanto si dovette fare ricorso anche al Maggiolino Volkswagen della moglie per corse urgenti… leggere di più

Galleria

Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.