DE | IT

La storia della sezione di Valle Aurina

Già negli anni Sessanta, alcuni abitanti di Lutago – Arnold e Ida Oberhollenzer, Otto Stifer e Josef Innerhofer – avvertirono l’esigenza di dare vita in Valle Aurina a una struttura di primo soccorso. Fino a quel momento era l’ospedale di Brunico a svolgere i servizi di soccorso nell’intero bacino d’utenza con una sola autoambulanza.
Se però si considera che l’Associazione provinciale di soccorso della Croce Bianca fu fondata solo il 10 agosto 1965, è evidente che l’idea - più che altro un sogno – naufragò rapidamente.
 
Come tutto ebbe inizio
Dopo 30 anni tornò in auge l’idea di costituire in Valle Aurina una sezione della Croce Bianca, grazie a Karl Innerbichler, allora comandante dei Vigili del Fuoco di Lutago, al dott. Hermann Lunger, medico condotto in Valle Aurina, e Alfred Bacher, allora dipendente della sezione di Brunico della Croce Bianca, che con tanta passione e impegno si adoperarono per la concreta attuazione dell’idea.
Il fattore discriminante a favore della costituzione di una sezione in Valle furono i lunghi tempi di viaggio per giungere da Brunico. La valle si estende per 40 chilometri, tenuto conto delle vallate laterali di Selva dei Molini, Riva di Tures, Rio Bianco, delle frazioni di montagna più lontane e dei masi isolati.
Croce Bianca Valle Aurina - Stazione staccata di Brunico
Il 15 maggio 1993 fu ufficialmente inaugurata la sezione staccata della Croce Bianca Valle Aurina a Lutago sotto la guida dell’allora dipendente di Brunico Herbert Winkler.
Fu designato responsabile della sezione - l’odierna funzione di caposezione non esisteva ancora all’epoca – Alfred Bacher.
Parco automezzi e dotazioni furono modesti agli inizi: nelle prime due settimane dall’inaugurazione consistevano in una sola autoambulanza.
Il 16 maggio 1993 la sezione avviò ufficialmente la propria attività con due dipendenti, entrambi esperti sanitari della Croce Bianca di Brunico (Alfred Bacher e Walter Brenni) e circa 60 soccorritori volontari.
Il primo intervento si svolse il 16 maggio 1993: in servizio c’erano Walter Fischer e Walter Brenni. La sezione Valle Aurina ricevette la chiamata d’emergenza e si attivò subito. “Quando arrivammo sul posto a San Giovanni, i presenti erano sorpresi della rapidità d’intervento, visto che ancora non sapevano che c’eravamo noi che venivamo da Lutago”.
Il servizio della Croce Bianca in Valle Aurina fu in breve tempo così richiesto, che due settimane dopo l’inaugurazione, grazie alle generose donazioni della Cassa Raiffeisen, dei Comuni e della popolazione, fu acquistata la seconda ambulanza.
Dato che all’epoca non esisteva ancora un servizio medico d’urgenza, il medico condotto dott. Hermann Lunger si mise a disposizione per le emergenze anche fuori dal suo orario di servizio. Dopo nemmeno un anno, a gennaio 1994, Alfred Bacher si dimise e le sue funzioni furono assunte da Walter Brenni, che fino a Pasqua 1994 fu l’unico dipendente della sezione. A partire dalla stagione estiva 1994 fu assunto come collaboratore fisso Roland Wasserer.
Nel 1995 si dimise il caposervizio Herbert Winkler, sostituito nella funzione da Walter Brenni. Nella primavera 1996 furono introdotte alcune novità nell’Associazione provinciale di soccorso, si decise ad esempio che in ogni sezione dovesse essere nominato un caposezione e un consiglio di sezione. Il primo caposezione eletto dai volontari fu Benito Unterweger. Nel 1996 giunsero nella sezione i primi prestatori del servizio civile: Omar Parimbelli di Udine e Klaus Wörnhard di Naturno.
A metà anni Novanta fu installato presso la sezione Valle Aurina, a supporto del servizio di elisoccorso, un serbatoio di benzina avio, che però fu rimosso dopo circa un anno. Nel 1997, fu messo a disposizione del servizio di soccorso un nuovo garage nel fabbricato dei Vigili del Fuoco volontari.
Voglia di autonomia
Il desiderio di autonomia della sezione fu accolto dalla centrale provinciale nel 1997. Quell’anno il dipendente Günther Forer si dimise dall’associazione e Roland Burkia fu assunto come nuovo dipendente fisso ad affiancare Walter Brenni. Il 12 giugno 1997 la centrale provinciale insediò provvisoriamente come nuovo caposezione Karl Innerbichler, mentre come vice caposezione fu nominato Franz Widmann. In occasione dell’Assemblea ordinaria con l’elezione del consiglio di sezione, il 25 settembre 1998 fu eletto caposezione Franz Widmann, da fine luglio 1994 soccorritore volontario, dal 1995 al 1996 portavoce dei volontari e dal 1997 al 1998 vice caposezione. A giugno 1999 Walter Brenni passò a Brunico e Norbert Johannes Volgger, che fin dal 1997 coadiuvava l’associazione in veste di volontario, fu designato quale nuovo caposervizio, carica che ricopre tuttora.
Una nuova casa per la Croce Bianca
Una nuova sede per la sezione era da anni il sogno e la meta perseguita da tutta la squadra della Croce Bianca Valle Aurina, visto che era ospitata nei locali messi a disposizione nella sede dei VVdF volontari di Lutago.
Nell’estate 2003 giunse il momento e un desiderio a lungo coltivato si realizzò: la Croce Bianca poté, dopo poco meno di un anno di lavori, traslocare dalla caserma dei Vigili del Fuoco nella propria nuova sede.
 
 
2004, costituzione del gruppo giovani
Il 16 settembre 2004 fu fondato il gruppo giovani della Croce Bianca Valle Aurina, grazie ad Andreas Auer che assunse la carica di responsabile e a Hildegard Gruber, Petra Oberlechner e Bettina Told, che assunsero la funzione di assistenti.
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.