DE
Tre colonnine DAE attive in Alta Badia
04.05.2020
All'inizio dell'anno il comune di Badia in Alta Badia, in collaborazione con l'Associazione Provinciale di Soccorso Croce Bianca, ha posizionato e attivato tre colonnine pubbliche di defibrillazione.

Le colonnine migliorano la catena di soccorso e sono già state utilizzate con successo in altre parti dell'Alto Adige. Un arresto cardiaco si verifica improvvisamente, senza alcun preavviso e non tiene conto dell'età, del sesso o dell'origine. In questo caso è necessario un intervento immediato: La chiamata d'emergenza e l'inizio del massaggio cardiaco sono fondamentali. Se usati, i defibrillatori conservati nelle colonnine, possono aumentare certamente la probabilità di sopravvivenza della persona colpita.
La metà dei costi di una delle tre colonnine è stata sostenuta dalla Croce Bianca attraverso il sostegno del cinque per mille della dichiarazione dei redditi. L'altra metà dei costi oltre a quelli delle altre due colonnine e un ulteriore DAE è stato finanziato dal comune di Badia. Le colonnine DAE sono posizionate una nel centro di San Cassiano, una vicino la „Casia de cultura“ a La Villa, l´altra davanti al comune di Badia e il DAE stesso si trova nell’ingresso dell’ambulatorio a Pedraces.
Sia le colonnine che il DAE sono monitorati e revisionati dalla Croce Bianca. Negli ultimi anni la Croce Bianca ha messo in funzione più di 100 colonnine DAE, ulteriori 24 apparecchi DAE lungo l'autostrada A22 e dieci apparecchi nei comprensori sciistici dell'Alto Adige.
 
Immagine: (da sinistra) Mirko Rudiferia coordinatore del progetto, Iaco Frenademez sindaco di Badia, Edith Dapoz vicesindaco e Marcus Alton caposezione di Alta Badia.
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.