DE
Assemblea annuale 2022
10.06.2022
55.876 interventi di soccorso, 126.513 trasporti infermi, 135.375 soci sostenitori e quasi un milione di ore di servizio svolte dai volontari: una squadra di 3.828 volontari e 500 dipendenti su tutto il territorio altoatesino. Queste, ma anche altre, sono le cifre significative riguardanti l’anno passato che sono state riportate dalla Croce Bianca in occasione dell'Assemblea annuale che si è tenuta venerdì sera a Bolzano.
 
"Quando guardo al 2021, vedo personale, volontari e dipendenti determinati, che sono andati oltre, che hanno affrontato ogni sfida e che hanno dato il massimo per aiutarci ad arrivare dove ci troviamo oggi", ha dichiarato la presidente Barbara Siri nel suo messaggio all'Assemblea. Non ha potuto essere presente all'evento per motivi di salute ma è stata sostituita dal Vicepresidente Alexander Schmid.
L'associazione è riuscita a mantenere tutti i servizi durante la pandemia soprattutto grazie al personale. "La coesione e la perseveranza sono state fondamentali", sottolinea Siri. "Bisogna considerare che il valore equivalente per le ore di volontariato prestate nell'anno scorso è di poco più di 19 milioni di euro. Senza i volontari, il nostro servizio non sarebbe finanziariamente sostenibile. I volontari sono un tesoro che custodiamo da 57 anni", ha sottolineato la presidente nel suo discorso di benvenuto.
Anche il direttore Ivo Bonamico è sulla stessa linea: "La nostra associazione ha fatto un lavoro di squadra inimmaginabile per realizzare al 100% la nostra missione per la popolazione", elogia. Una sfida, dice, è anche l'attuazione della nuova riforma del Terzo Settore. "Ma anche in questo caso siamo sulla strada giusta, essendoci preparati per molti anni", sottolinea il direttore.
Per Siri e Bonamico, il grande sostegno della popolazione è la prova che l'associazione ha fatto il suo dovere e che soddisfa i requisiti di una moderna associazione di soccorso.
"Non solo i numerosi soci sostenitori testimoniano questo sostegno, ma anche gli stanziamenti del 5 per mille provenienti dall'imposta sul reddito, che da anni sono in costante aumento", sottolinea Siri. "Questo sostegno riflette la percezione della popolazione nei confronti della Croce Bianca". All'incontro erano presenti anche i rappresentanti della Provincia con il Presidente Arno Kompatscher che, in qualità di consigliere provinciale responsabile della Croce Bianca, ha ringraziato l'Associazione e la sua squadra per il lavoro svolto. Anche i rappresentanti dell’Azienda Sanitaria e delle organizzazioni partner si sono stupiti dei risultati ottenuti nell'anno passato.
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.