DE | IT
Croce Bianca: Rassegna dell'anno 2019
17.07.2020
Anche se l'assemblea generale annuale della Croce Bianca non ha potuto svolgersi in primavera come di consueto a causa del coronavirus, l'Associazione Provinciale di Soccorso sta ora facendo un bilancio dell'anno precedente. Un nuovo numero record di soci sostenitori e volontari, così come un numero senza precedenti di interventi di soccorso caratterizzano l'anno 2019.
 
Originariamente, l'assemblea generale annuale con le elezioni del nuovo consiglio direttivo era stata programmata per la fine di maggio. A causa della difficile situazione però, questo incontro e le elezioni hanno dovuto essere rinviate a ottobre. Ciononostante, la Croce Bianca presenta ora un rapporto sui risultati dell'anno passato.
 
"Le ultime settimane e gli ultimi mesi hanno rappresentato per noi una situazione assolutamente eccezionale e la crisi del coronavirus mette molte cose in ombra. Tuttavia, è importante per noi chiudere l'anno 2019 e mostrare i risultati del nostro lavoro", sottolinea la Presidente Barbara Siri.
L'anno scorso, la Croce Bianca è riuscita a raggiungere un nuovo record di adesioni (135.059 soci sostenitori) e ad aumentare il numero di volontari. Un totale di 3.609 volontari sta attualmente svolgendo servizio attivo presso la Croce Bianca.  L'anno scorso questi da soli hanno prestato più di 1 milione di ore di lavoro (1.009.568 ore). Siri sottolinea in particolare l'interazione positiva tra dipendenti e volontari. Questo era l'unico modo per mantenere e persino ampliare tutti i servizi durante la fase acuta della crisi Coronavirus.
 
"Inoltre, si può notare un aumento significativo anche negli indicatori di prestazione operativa. Da molti anni osserviamo una costante tendenza al rialzo, soprattutto nei servizi di soccorso e nel trasporto infermi", spiega il direttore Ivo Bonamico. Lo scorso anno la Croce Bianca ha effettuato un totale di 60.323 interventi di soccorso (+2,5%), il che corrisponde a un carico di lavoro di circa 165 interventi al giorno. A questo si aggiungono 104.071 trasporti programmati infermi (+4,5%), in cui i pazienti vengono accompagnati a visite o trattamenti programmati nelle strutture sanitarie. Nel settore del soccorso piste, la Croce Bianca ha registrato un calo di quasi il 9% con 3.215 interventi. Questo sviluppo è riconducibile, tuttavia, alla chiusura anticipata della stagione invernale dovuto all'emergenza.
 
In termini strutturali, l'associazione può sottolineare ulteriori progressi nella gestione della qualità. L'anno scorso, oltre alla direzione provinciale di Bolzano, sono state certificate per la prima volta diverse sezioni secondo la norma di qualità ISO 9001.
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.