DE | IT

260 volontari, 26 dipendenti, 27 membri del gruppo giovani, una persona che presta servizio civile e un socio onorario formano la sezione di Merano, che venne costituita il 21 agosto del 1967 come seconda sezione della Croce Bianca. Tra i membri volontari risultano anche i gruppi First Responder di Avelengo e di Verano, un gruppo del supporto umano nell’emergenza, il responsabile organizzativo ORG e i membri della squadra dei truccatori. Il parco automezzi è composto da due auto mediche, un’ambulanza di soccorso, 8 ambulanze per il trasporto infermi, un’ambulanza per il trasporto infermi e le urgenze e due MFF.

La zona d´intervento della sezione consiste in:
  • Lagundo
  • Tirolo
  • Avelengo
  • Caines
  • Marlengo
  • Merano
  • Riffiano
  • Scena
  • Verdignes
  • Vernuer

Contatto

La storia della sezione

La sezione della città affacciata sulle sponde del Passirio fu fondata il 21 agosto 1967. Gli ideatori Rino Castellazzi, Alois Schrott, Guido Carli, Roberto Zanon e Johann Detomaso senior riconobbero ben presto quanto importante fosse, proprio in una località termale nonché centro turistico per eccellenza, istituire un servizio di soccorso ben funzionante.
Inizialmente la sezione di Merano fu ospitata in una piccola abitazione in via Mainardo a Merano. Spinti dalla necessità, si cercò allora di organizzarsi in spazi ristretti. Centralino telefonico, zona notte zona giorno erano alloggiati in un unico locale. A quell’epoca il bacino di utenza della Croce Bianca di Merano si estendeva da Gargazzone, nella Val d’Adige fino a Castelbello/Ciardes in Val Venosta, e comprendeva anche la Val Passiria, la Val d’Ultimo e la Val Senales nonché tutti i comuni limitrofi. Non era pertanto infrequente imbattersi in tempi di percorrenza troppo lunghi e gli interventi duravano spesso parecchie ore. Nell’estate 1979 la sezione, ammassata da “scoppiare”, si trasferì in via Palade a Merano… leggere di più

Galeria

Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.