DE

Il servizio di soccorso

Il servizio di soccorso copre tutti gli interventi imprevisti e improvvisi, che vengono inoltrati Centrale provinciale d’emergenza 112 ai veicoli di soccorso disponibili. La Croce Bianca possiede mezzi di soccorso in 32 sezioni - uno o più per ciascuna sezione, a seconda delle necessità. Sono inoltre disponibili mezzi di soccorso attrezzate secondo i più recenti standard medici presso i rispettivi ospedali o centri medici di emergenza.
 
Una convenzione con l'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige e con la Provincia garantisce alla Croce Bianca la disponibilità di mezzi di soccorso e automediche 24 ore su 24 nei settori tra Resia e San Candido e da Vipiteno a Salorno.
In caso di necessità o di utilizzo dei mezzi di soccorso convenzionali, la Centrale provinciale d’emergenza può richiedere ulteriori risorse tramite la Centrale Operativa della Croce Bianca. Questi veicoli sono attivi nel trasporto infermi e vengono messi a disposizione alla Centrale provinciale d'emergenza in caso sia necessario. Inoltre, in molte sezioni è attivo il cosiddetto servizio di reperibilità, in cui vengono allertati soccorritori aggiuntivi che lasciano il loro posto di lavoro e si fanno carico dell'intervento, in modo simile ai vigili del fuoco.
 
A seconda del veicolo di soccorso, il livello di formazione dell'equipaggio deve corrispondere al livello di formazione richiesto: Livello di formazione "B" per le ambulanze e "C" per i veicoli forniti di un medico d' urgenza. Ogni anno, la Croce Bianca effettua in media più di 65.000 interventi di soccorso.