DE
La Cassa Rurale sostiene il gruppo di Bressanone della sezione Protezione civile
24.08.2021
Grazie alla filiale di Sciaves della Cassa Rurale della Valle Isarco, il gruppo di Bressanone della sezione protezione civile della Croce Bianca ha potuto finanziare 200 set di posate di alta qualità. Un totale di 600 forchette, cucchiai e coltelli nuovi per il gruppo di volontari guidato da Mathias Chizzali. La sezione Protezione civile provvede al vitto e all’approvvigionamento di cibo e bevande alla popolazione colpita da gravi emergenze e alle forze d’intervento. “Un’emergenza può accadere in qualsiasi momento e grazie alle nuove posate siamo preparati in modo ottimale.”, sottolinea il capogruppo Chizzali. "Certo, si potrebbero usare posate usa e getta, ma la protezione dell'ambiente ci sta a cuore. Vorrei ringraziare in particolare il direttore della filiale di Sciaves, Anton Mitterrutzner, per il suo orecchio aperto". Anche la presidente della Croce Bianca Barbara Siri segue la stessa linea: "Le Casse Rurale sostengono continuamente la Croce Bianca, cosa di cui siamo molto grati", dice Siri. "Rendono possibili acquisti che altrimenti non potrebbero essere fatti.” La Cassa Rurale della Valle Isarco ha già sostenuto attivamente la Croce Bianca diverse volte negli ultimi anni a livello di sezione e provinciale.
 
(Da sinitra:) Herbert Pramsohler, vicecapogruppo del gruppo di Bressanone della sezione Protezione civile, Barbara Siri, presidente della Croce Bianca, Anton Mitterrutzner, direttore della filiale di Sciaves, e Mathias Chizzali, capogruppo del gruppo di Bressanone della Protezione civile.
Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy estesa e seguendo le istruzioni sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.